Prova

 

 

 

 

 

DIFFIDATO

GASPERINI G. – West Ham

Nulla

0-0 (0-0)

Video

0-0 (0-0)

PUMAS - MAN. CITY

2-2 (2-2)

Un match davvero scoppiettante giocato in maniera pregevole da entrambe le squadre soprattutto nel primo tempo. E’ la serata dei piccoletti lì davanti per entrambe le squadre che usufruiranno anche di uno svarione per parte dei portieri che per il resto saranno davvero impeccabili in ogni altra situazione. La ripresa vede più Pumas che City (una costante per i celesti che a parte rare occasioni tendono un po’ a cedere il campo nella ripresa) ma la situazione non cambia portando le squadre ai calci di rigore.

CC Aniene - PSV

1-3 (1-1)

Inizio gara tutto per l’Aniene che contiene fin da subito molto bene un PSV partito in quarta. Alla prima vera azione della partita passano in vantaggio io gialloblu dell’Aniene all’8′. Riparte l’assalto del PSV che riesce a trovare il pareggio solo su calcio di rigore trasformato da Goya a metà del primo tempo. Ultimi 10 minuti della prima frazione con buoni spunti da parte di entrambe ma senza trovare la porta. Ripresa con l’Aniene inspiegabilmente sottotono. Il PSV cerca di fare pressione ma senza troppa convinzione, l’Aniene decide quindi di passare al lancio lungo per Albini che fa quel che può la davanti ma si trova spesso troppo isolato. Il PSV invece continua palla a terra e tra al 35′ ed al 41′ con Pietrangeli e Barra i gol decisvi che valgono la meritata semifinale.

MACCABI - BOCA J.

4-1 (1-1)

La partita è stata più un Maccabi contro se stessi. Il Boca tiene benissimo per tutto il primo tempo e nonostante giocasse fin da subito il 7 la differenza sembrava non esserci. Ripresa con il Maccabi decisamente più sciolto che una volta trovato il vantaggio al 33′ con Moscato si alleggerisce mentalmente e mostra un ottimo possesso palla che porta ad altri due meritati gol ed al passaggio del turno.

CONTROBALZO - ROMA

3-1 (4-2)

Ottima prestazione per i tennisti del torneo. Primo tempo che vede la Roma giocare troppo basso nella speranza di colpire in contropiede. La scelta non paga ed il Controbalzo fin da subito trova facilmente la via del gol al 9′ ed al 15 con Dimotta e Russo. La Roma si rifà accorciando le distanze con Giacopetti ma il gol proprio ad 1 minuto dal termine taglia le gambe alla squadra della capitale. La ripresa infatti vede una Roma decisamente sulle gambe e mentalmente molle. Il gol del Controbalzo è nell’aria e non tarderà ad arrivare. Al 34′ ecco infatti D’Itri timbrare per la seconda volta con merito. L’unico che sembra davvero crederci nella Roma è Marini che si conquisterà diverse possiblità riuscendo però a timbrare solamente al 48′. Troppo tardi, passa il Controbalzo.